INO
CNR
vai_a_storia   vai_a_organizzazione   vai_a_sedi   vai_a_personale   Area Riservata
    English English Version  
 
 
Studio e applicazioni degli stati quantistici di luce ibrida
SAQLI
Finanziamento del: Ente Cassa di Risparmio di Firenze    Bando: Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Inizio attività: 01/11/2016    Termine attività: 31/10/2018
Budget Complessivo: 50.000,00 €    Costo complessivo finanziato all'INO: 25.000,00 €
Il Responsabile Scientifico per l'INO è: Zavatta Alessandro

Riassunto: Il presente progetto si propone di sviluppare un nuovo apparato sperimentale per la generazione efficiente di stati quantistici della luce chiamati stati "entangled" di luce ibrida e lo studio delle loro applicazioni per la manipolazione dell'informazione quantistica.
Tali stati sono stati generati per la prima volta nel laboratorio di ottica quantistica del CNR-INO di Firenze e sono un'ottima approssimazione dello stato descritto nell'esperimento mentale del gatto di Schroendinger.
La capacità di generare e manipolare stati della luce di questo tipo permette di indagare le proprietà fondamentali della luce e della meccanica quantistica in particolare lo studio delle correlazioni quantistiche e il limite fra la meccanica classica e quantistica.
Di recente è stato dimostrato che uno stato "entangled" ibrido può essere impiegato per realizzare dispositivi avanzati che si basano sui principi della meccanica quantistica, in particolare grazie alla proprietà dell'entanglement, è possibile realizzare calcoli con velocità inimmaginabili se confrontate con quelle degli attuali computer oppure realizzare comunicazioni intrinsecamente sicure e inattaccabili.
Tuttavia, i sistemi quantistici sono estremamente fragili e quindi per lo sviluppo di nuovi dispositivi basati sulle tecnologie quantistiche occorre mettere a punto tecniche sperimentali innovative per la manipolazione dell'informazione quantistica.
In questo contesto, lo stato entangled ibrido può essere impiegato per una realizzazione efficiente del protocollo di teletrasporto, aprendo la strada verso la realizzazione di porte logiche quantistiche con carattere quasi-deterministico.
un altro scopo di questo progetto è quindi quello di indagare l'effettiva realizzabilità di questo protocollo e le su possibili applicazioni, se e come può essere migliorato e quali sono i suoi vantaggi rispetto ad altre proposte simili.

Esperimenti/Studi Teorici correlati:
Ingegneria quantistica di stati di luce

INO © Istituto Nazionale di Ottica - Largo Fermi 6, 50125 Firenze | Tel. 05523081 Fax 0552337755 - P.IVA 02118311006     P.E.C.    Info